Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 giugno 2006

Other languages: English, Deutsch, Español, Français, Hrvatski, Italiano

 

Messaggio di Medjugorje, 25 giugno 2006 [O]

"Cari figli, con grande gioia nel mio cuore vi ringrazio per tutte le preghiere che avete offerto per le mie intenzioni, in questi giorni. Sappiate, figlioli, non vi pentirete nè voi, nè i vostri figli. Dio vi ricompenserà con grandi grazie e meriterete la vita eterna. Io vi sono vicino e ringrazio tutti coloro che, durante questi anni, hanno accettato i miei messaggi, li hanno trasformati in vita e hanno deciso per la santità e la pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

Guardando oggi indietro per 25 anni nello spirito e nel cuore, con la fede, vediamo le grandi grazie che sono scese in tutti i cuori aperti per mezzo della Vergine Maria. In noi c’è gratitudine al Padre celeste che non ha dimenticato il suo popolo, la Chiesa del suo Figlio Gesù, mandandoci la Madre del suo Figlio e la nostra Madre. Dietro di noi ci sono 25 anni di apparizioni della Madonna, 25 anni di vicinanza e di amore della Madre, 25 anni di grazia col cielo aperto sopra questo posto. Nel nostro cuore spontaneamente nascono le parole di S. Elisabetta: “A che debbo che la Madre del mio Signore venga a me?”. Molte volte Maria ci diceva: “Dio mi ha permesso di rimanere tanto tempo con voi… Io rimarrò con voi finchè l’Altissimo mi permette… Sono venuta per aiutarvi perché voi non potete da soli….”. La Madre desidera aiutare i suoi figli. Lei non ci invita soltanto alla conversione, Lei ci invita perché lei, la Madre, ci accompagna a Gesù, che è la fonte della redenzione. Amare Maria, credere in Maria, significa di nuovo ritornare ai piedi della croce di suo Figlio, significa venire alla fonte della grazia e della redenzione, significa sentire, sperimentare la verità delle parole di Gesù: “Chi ha sete venga a me e beva chi crede in me”. Come dice la Scrittura: “Fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno”. E infatti fiumi di acqua viva hanno sgorgato dal cuore di Gesù e hanno lavato molti cuori contriti e pentiti nei sacramenti della Confessione e dell’Eucarestia qui a Medjugorje. Per tutte le grazie possiamo essere grati al Signore e a Maria che viene qui. A noi spetta in questo 25° anniversario chiederci se siamo diventati più santi, se abbiamo lasciato la via del peccato e quanto ci siamo incamminati sulla via della santità e della conversione. S. Francesco alla fine della sua vita diceva ai suoi fratelli: “Non abbiamo fatto niente fino ad ora; cominciamo dall’inizio”. E così ci sentiamo e diciamo anche noi.

La Beata Vergine Maria oggi viene a noi con grande gioia nel suo cuore, viene a noi dalla gloria e dalla pienezza della vita. La Madre Maria ringrazia per tutte le preghiere, ringrazia tutti quelli che hanno creduto in Lei e l’hanno accolta come Madre e avvocata sulla strada della vita. “Non vi pentirete” ci dice Maria. Nessuno è stato ingannato da Lei, nessuno è rimasto deluso da coloro che hanno creduto alla sua presenza e alle parole dei suoi messaggi che ci da qui. Non viene per rubarci qualcosa o per privarci delle gioie della vita. Soltanto con Dio possiamo essere felici, Dio ci ricompenserà per tutto quello che noi abbiamo fatto, donato e sacrificato a Lui. La Vergine Maria ringrazia tutti quelli che hanno accettato i suoi messaggi, cioè tutti quelli che hanno ubbidito e hanno messo in pratica le sue parole. Purtroppo succede che sentiamo le parole, ma non le mettiamo in pratica nella nostra vita. E’ lo stesso come avere il seme nella tasca, ma non lo mettiamo in terra perché possa crescere e portare frutto. Così può succedere lo stesso con le parole di Gesù e della Madonna. Perciò Maria ci dice in molti messaggi: “Vivete i miei messaggi, metteteli in pratica e testimoniateli con la vostra vita”.

Se non facciamo così, siamo simili a quell’uomo del quale ci parla Gesù nel Vangelo: “Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, è simile ad un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa e essa cadde e la sua rovina fu grande”. Ed è così anche con le parole della Vergine Maria che ci da qui. I suoi messaggi sono Vangelo raccontato con parole semplici, con parole materne, con il suo cuore che ama. Avviciniamoci a Maria con fede e amore perché la casa della nostra vita, la casa delle nostre famiglie siano costruite sulla pietra

Informazione
La veggente Ivanka, che ha l’apparizione una volta all’anno, ogni 25 giugno, ha avuto oggi la sua regolare apparizione della Madonna. L’apparizione è durata 7 minuti nella sua casa. All’apparizione era presente la famiglia di Ivanka: suo marito ed i suoi 3 figli. La Vergine ha dato il seguente messaggio: “Cari figli, vi ringrazio per aver risposto alla mia chiamata. Pregate, pregate, pregate”. Come ci ha detto la veggente Ivanka, la Madonna era gioiosa ed ha parlato ad Ivanka del 7° segreto.

Moltissimi sono i pellegrini e più di 300 i sacerdoti presenti oggi e in questi giorni a Medjugorje per il 25° anniversario delle apparizioni della Madonna.

Da quasi tutte le parti del mondo oggi sono presenti i pellegrini in questo posto, dove la Madonna è apparsa la prima volta il 24 giugno 1981 e appare ancora. Ieri si è tenuta la marcia della pace alla quale hanno partecipato moltissimi pellegrini pregando per la pace nelle famiglie e nel mondo. Ieri sera c’è stata l’adorazione davanti a Gesù nel Santissimo Sacramento dalle 22 alle 24, che poi è continuata in silenzio per tutta la notte in chiesa.

Il 7° seminario internazionale per coppie sposate si terrà a Medjugorje dal 1° al 4 novembre 2006. Il tema del seminario è: “La famiglia chiamata al perdono e alla santità”. Il seminario si svolgerà nel salone accanto alla chiesa. E’ possibile inviare le proprie adesioni al seguente indirizzo e-mail: seminar.marija@medjugorje.hr oppure a mezzo telefono e fax 00387-36-651999 all’attenzione di Marija Dugandzic.

Il 17° incontro internazionale dei giovani - “MLADI FEST” - si svolgerà a Medjugorje dal 1° al 6 agosto 2006. Il tema dell’incontro è: “Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino”. Il tema è stato preso dal messaggio della Madonna del 25 gennaio 2006: “Cari figli, testimoniate con la vostra vita che credete e vivete la parola di Dio”.

Preghiera e benedizione
O Beata Vergine Maria, Regina della pace, oggi, 25° anniversario delle tue apparizioni Ti ringraziamo per tutto il Tuo amore materno, per tutte le grazie, per le benedizioni, per tante conversioni, per le guarigioni dei cuori da tante ferite, per tutti i pellegrini che in questo posto cercano Dio attraverso di Te, o Maria, per Tuo mezzo e per la Tua intercessione. Ti affidiamo, o Maria, la Chiesa del Tuo Figlio Gesù, perché Tu sei Madre della Chiesa. Affidiamo a Te, o Maria, tutte le nostre famiglie che hanno bisogno della pace, tu che sei Regina della pace; e Tu, o Maria, che sei Madre del Re della pace, intercedi per noi. Ti ringraziamo perché non Ti sei stancata di noi. Prega o Maria con noi e per noi perché anche noi non ci stanchiamo mai e non desistiamo dalla strada della conversione e della santità.


Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

Perché Dio possa vivere nei vostri cuori, dovete amare.