Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 marzo 1999

Other languages: English, Deutsch, Español, Italiano

 

Messaggio di Medjugorje, 25 marzo 1999 [O]

"Cari figli, vi invito alla preghiera col cuore. In modo particolare, figlioli, vi invito a pregare per la conversione dei peccatori, di quelli che trafiggono il mio Cuore e il Cuore di mio figlio Gesù, con la spada dell'odio e della bestemmia quotidiana. Preghiamo, figlioli, per coloro che non vogliono conoscere l'amore di Dio, pur essendo nella Chiesa. Preghiamo che si convertano; che la Chiesa risusciti nell'amore. Solo con l'amore e la preghiera, figlioli, potete vivere questo tempo che vi è donato per la conversione. Mettete Dio al primo posto e allora Gesù risorto diventerà vostro amico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

Questo messaggio è molto ricco.

"Preghiera con il cuore": la Madonna lo ha chiesto moltissime volte. La Preghiera col cuore comincia quando uno di noi, con amore, decide di fare quello che chiede la Madonna, senza chiedersi "come lo faccio?", ma solo con questa decisione (es. trovo il tempo, un angolo della mia casa, con la mia famiglia,… prendo la Bibbia, il rosario, il crocifisso, una immagine…). Allora creo le condizioni, cioè quello che dipende da me.

E poi, se sono stanco, prego come stanco, se malato, triste, disperato e pieno di gioia, non importa: ogni preghiera è preghiera del cuore, quando abbiamo fatto quello che potevamo fare. Se uno dice "non so pregare", ma faccio quello che la Madonna mi chiede" comincia la preghiera del cuore. Questo è solo l'inizio; poi vi sarà la crescita.

La Madonna ci chiede la preghiera per la conversione dei peccatori. Tutti siamo peccatori ed abbiamo tutti bisogno di conversione. Ma oggi la Madonna ha precisato due aspetti di peccato: il primo è di chi porta l'odio nel cuore e trafigge come una spada il Cuore di Maria e il Cuore di Gesù. L'odio sorge quando non si perdona, non si ama e l'anima comincia a "generare" forze negative che distruggono per prima la persona che lo nutre: ne distrugge l'anima e il corpo. Uno che odia diventa malato a tutti i livelli.

Perdonare vuol dire liberarsi da questa spada che trafigge noi stessi e gli altri. E naturalmente, trafigge il Cuore di Maria e il Cuore di Gesù.

L'altro aspetto è la bestemmia. Tutte le scuse (lo dico, ma non lo penso… mi sfugge… ho l'abitudine…) non sono valide. Vera ragione della bestemmia è un cuore che non è puro, che ha l'odio in sé, che non è toccato dall'Amore di Dio e dalla sua bontà.

Allora, bisogna pregare per l'amore, perché dove c'è l'amore verso Dio, non ci sono bestemmie. Sentendo bestemmiare devi reagire e avere il coraggio di difendere il tuo Dio che è tuo Padre, e difendere Maria che è tua Madre!

Dopo la Madonna dice "preghiamo". Di solito dice "pregate". Questa volta dice "Preghiamo per coloro che non vogliono conoscere l'Amore di Dio, pur essendo nella Chiesa".

Voi sapete che dal 2 agosto 1987 la Madonna prega il giorno 2 di ogni mese con Mirijana , perché i non credenti facciano esperienza dell'Amore di Dio. Per questa intenzione importantissima preghiamo anche tutti noi!

Il buon cristiano, non solo osserva alcuni Comandamenti (non uccidere, non rubare…), ma porta nel profondo del cuore il desiderio di conoscere l'Amore di Dio e di lasciarsi cambiare da questo infinito Amore.

Maria ci chiede di pregare per la Chiesa, affinché risusciti nell'Amore. Noi sappiamo bene che se manca amore, la Chiesa inaridisce… Ecco: pregare per la risurrezione della Chiesa nell'Amore è veramente una grande intenzione! Se ognuno di noi risuscita nell'amore, una parte della Chiesa risuscita…

La Madonna infine ci invita a capire che questo tempo ci è dato per la conversione, per deciderci a mettere Dio al primo posto.

Oggi è la festa dell'Annunciazione. Maria ha sempre messo Dio al primo posto: così ha potuto dire "sia fatta la tua volontà". Accettando di compiere la volontà di Dio, Maria diventa Madre del Salvatore, la nuova Eva. La prima Eva non ha messo Dio al primo posto, ma ha obbedito al maligno.

Mettere Dio al primo posto significa fare tutto per amore del Signore, nella luce della sua Parola e dei suoi Comandamenti.

Così Gesù Risorto diventerà il nostro amico.

P. Slavko Barbaric'

Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

Perché Dio possa vivere nei vostri cuori, dovete amare.