Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 dicembre 1999

Other languages: English, Deutsch, Español, Français, Italiano

Messaggio di Medjugorje, 25 dicembre 1999 [O]

"Cari figli, Questo è tempo di grazia. Figlioli oggi, in modo speciale assieme a Gesù Bambino che tengo fra le braccia, vi do la posibilità di decidervi per la pace. Attraverso il vostro 'si' alla pace e la vostra decisione per Dio vi si apre una nuova possibilità per la pace. Solo cosi figlioli il tempo di questo secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità. Perciò mettete il neonato Gesù bambino al primo posto nella vostra vita ed egli vi condurrà sulla via della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

"Questo è tempo di grazia": ce lo ha ricordato la Madonna anche in altri messaggi. Per il nostro Dio è sempre "tempo di grazia": Egli è Misericordioso e non muta mai, è perfetto nell'Amore e nella sua grazia.

Possiamo ben dire che questi 18 anni di presenza di Maria in mezzo a noi sono un tempo di grazia, perché moltissima gente ha aperto il cuore, per intercessione di Maria, alla grazia del Signore.

Con il Natale, festa di pace e di gioia, anche il Giubileo è una grande possibilità, per ognuno di noi, di accogliere la pace e decidersi per la pace.

La Madonna ci dice le condizioni fondamentali per ricevere e mantenere la pace: bisogna dire di sì alla pace e decidersi per Dio. Quindi: amare senza limiti, amare tutti, perdonare anche se le ferite sono profonde, riconciliarsi con Dio, con se stessi, con gli altri.

Desiderare la pace e non voler perdonare è assurdo.

Tutti siamo portati a cercare la propria pace; ma la vera pace viene solo se pensiamo agli altri con amore, perdonando e chiedendo perdono con generosità. Pensiamo alle parole di Gesù: perdonare non solo sette volte ma settanta volte sette! Cioè sempre.

"Solo così il tempo di questo secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità". Tutto dipenderà da noi.

Speriamo veramente che questo nuovo secolo sia migliore del secolo passato. Ma ognuno di noi domandi a se stesso: "Che cosa io potrò offrire a questo nuovo tempo?". E non domandi, come spesso sentiamo: "Che cosa ci porterà il nuovo secolo?". E' importante quello che noi portiamo: tale sarà il secolo. Il tempo di pace e di prosperità dipende da noi.

Nel concetto biblico pace significa pienezza dei beni: spirituali e fisici.

Se Gesù è al primo posto nella nostra vita, Lui ci dà la forza di amare e di perdonare. Lui è la nostra vita, la nostra via, la nostra luce. Decidersi per Lui significa porre le condizioni per realizzare tutto ciò che il Signore ci offre.

Signore, benedici le nostre famiglie, la Chiesa. il mondo intero; conforta coloro che soffrono, e benedici coloro che ancora sono lontani da Te; fa' che questo Anno di Giubileo aiuti tanti nostri fratelli a tornare a Dio nell'abbraccio del tuo Amore.

P. Slavko Barbaric'

 
Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

Perché Dio possa vivere nei vostri cuori, dovete amare.